Cesano di Roma

90 KM/H: autovelox in agguato!

90 KM/H: autovelox in agguato!

90 KM/H: autovelox in agguato!
ottobre 08
22:29 2016

2016_0921_162220_006

È questo il limite di velocità della Via Cassia, SR2, tra il bivio per Le Rughe e quello per Cesano, in salita, se in discesa tra quello di Cesano verso Le Rughe: 90 km/h.

Ebbene sì, il Comune di Formello, tra poco ci metterà due autovelox, uno per fare cassa in salita, l’altro per farla in discesa; nel primo caso rispettare il limite non sarà difficile, ma nel secondo, come già avviene qualche km più avanti – questa volta la cassa è del Comune di Campagnano – si dovrà fare un bel gioco di squadra tra acceleratore, frizione, freno e freno motore se si vuole essere entro i novanta.

Tutti i Comuni, compreso quello nostro di Roma, sono pronti a trovare nell’alta velocità il motivo degli incidenti; che poi, in quel tratto di strada, pare si verifichino con eccessiva frequenza, spesso dimenticando però lo stato pietoso del manto stradale (rifatto in parte da una mesata), la segnaletica orizzontale invisibile in più tratti, la mancata segnalazione degli innesti piuttosto improvvisi (in particolare quello che dalla Via Cassia incrocia la Cassia Bis nel suo punto finale per riprendere come Cassia: in piena curva!) ed altri mal progettati, per i quali il limite di 70 km/h è da considerarsi troppo elevato in alcuni punti.

È anche vero che, verso Roma, la lunga discesa in rettilineo, invita a circolare ben oltre il limite dei 90 km/h, dove trovare un’automobile, furgoncino, camion o autobus (compresi quelli del Cotral) che rispettino il limite è merce rara.

Però ciò che piace poco al conducente (certamente indisciplinato, se non ribelle) è capire che prevenzione zero, miglioramenti zero, multe salate tante, anche dalla Polizia Provinciale [sic!!!] che spesso si posiziona, questa volta sulla Cassia bis, nelle piazzole subito dopo lo svincolo per Formello (verso Roma) o poco prima (verso Viterbo).

Alla Cassia bis (dal G.R.A. a le Rughe o vv.) ed alla Cassia (da Le Rughe a Monterosi e vv.), a quattro corsie, non dovrebbe essere imposto un limite da strada secondaria, perché ci sono dei tratti dove la velocità potrebbe essere portata a 110 km/h (da strada extraurbana principale), mentre ci sono invece dei tratti che, in corsia di marcia, a destra, sarebbe meglio ridurla. Ma tutto questo sarebbe venire incontro agli automobilisti, mentre ai Comuni interessano di più altre iniziative…

Mettiamoci l’anima in pace, da questo mese gli autovelox al km 23+485 dir. Roma, al km 25+200 dir. Viterbo, verranno attivati e ci sarà una pioggia di salate multe, per non parlare della decurtazione dei punti.

red. 09.10.2016

Sull'autore

Redazione

Redazione

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento