Cesano di Roma

24 Luglio serata alle Aste Taurine

24 Luglio serata alle Aste Taurine

24 Luglio serata alle Aste Taurine
luglio 11
17:44 2015

11713536_10206404998876734_242559009_n

Immagini di Roma: una serata per celebrare la festa della cultura romanesca di oggi e di ieri (artigianato, musica, poesia, teatro, cabaret) che si terrà venerdì 24 Luglio presso le Aste Taurine, un luogo meraviglioso che nel ‘700 serviva per fare le aste dei tori, in Via della Stazione di Cesano 3, all’incrocio tra la Via Braccianese e la strada che conduce a Cesano.

La serata, intitolata Immagini di Roma, è dedicata alla Città Eterna, di oggi e di ieri, con tutte le sue contaminazioni. Il luogo è provvisto di cucina e di un ottimo cuoco, che per l’occasione realizzerà alcune pietanze tipiche della tradizione romanesca. Lo scopo della serata dal costo di 10 euro, è quello di dare la possibilità ad una realtà culturale di vivere raccogliendo dei fondi per permettere all’associazione di ottimizzare l’acustica del teatro, creato recentemente nell’edificio centrale, con 100 posti, palcoscenico in legno ed impianto luci.

La serata si svolgerà all’aperto e sono invitati tutti gli artisti, pronti a regalare un cammeo che facciano arte romanesca o meno purché vogliano contribuire alla causa, ed agli amanti della musica.
Già da Agosto ci saranno le serata a pagamento.

«Damose da fà!» è il messaggio che ci viene chiesto di trasmettere…

Interessante la descrizione che ne fa del luogo il cronista di La Repubblica Aurelio Picca in un suo articolo del 17.10.2007 intitolato “Osteria nuova, casa di bambola una fuga nel silenzio d’antico (della Città fuori le mura 205):

Eccomi qua. Sono dentro una casetta arcaica. Due silos spuntano dall’aia. Romano, che per tutto il viaggio non ha fatto altro che controllare altezza del grano e indicazioni di marcia, ora, come i cani, traccia i confini e mi urla di avvicinarmi perché, appunto, oltre a noi non c´è nessun cane che abbaia. Pare che la casetta o cassetta dove è custodito questo mondo arcaico mi si scoccia tra le mani e diventa paesaggio. Lo posso toccare con le mani. Una fontana abbandonata rivela lo stemma pontificio di Benedetto XIV, i casali che sembravano abitati invece sono vuoti, i trattori e gli aratri sono di fronte ai silos dove spicca uno striscione strappato in cui si legge: ASTE TAURINE. Pazzesco, mi dico, quale sapore di Spagna, di Francia del Sud. Per fortuna incomincio a capire che la benedetta e bizzarra casetta arcaica, al momento, è un crocevia. Ok, sono entrato a Osteria Nuova: sette chilometri da Anguillara, venti da Bracciano, venticinque da Fregene.

red. 11.07.2015

Sull'autore

Redazione

Redazione

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento