Cesano di Roma

È nato il Comitato di Quartiere

È nato il Comitato di Quartiere

È nato il Comitato di Quartiere
aprile 15
12:12 2018

Da sabato 14 Aprile 2018, Insieme per Cesano, il neonato comitato di quartiere, è una realtà con una cinquantina di iscritti, parte cioè con un numero interessante di cittadini che ora si daranno da fare per farlo crescere, moltiplicando il numero per 5, 10 0 20 volte o di più.

Nasce con la volontà di mettere la testa davanti alla pancia. Di ragionare, di elaborare criteri favorevoli per la cittadinanza residente a Cesano, anche coordinandosi, come suggerito da alcuni, col CdQ di Osteria Nuova e con il Comune di Anguillara Sabazia.

Insieme per Cesano ha origine in una iniziativa di Maurizio Ardito, Paolo Pasqualini, Danilo Ricciutelli e Rachele Strappetti, fondatori del comitato, affiancati da collaboratori a vario titolo quali Francesco Greco, Emanuela Luciani, Nicola Passi, Silvia Salibra, Egle Cava ed altri. Molti di loro già attivi nel volontariato. Infatti, Maurizio è il Presidente di Ema-Roma per la donazione del sangue; Paolo Pasqualini è un militare in pensione, già colpito dal terremoto di Accumuli ed Amatrice che gli ha portato via il figlio Jacopo; Danilo è membro del consiglio direttivo della Pro Loco Massa Cesana con delega per i Rioni; Rachele già più volte attivatasi per la Festa del Ss. Crocifisso a Cesano e altre iniziative, che ad un certo punto l’hanno portata a presentarsi alle elezioni municipali del 2016 come ad altri dei presenti [vedi sotto, n.d.r].

Le cariche sono state assegnate per decisione dei fondatori a:

Paolo Pasqualini – presidente
Danilo Ricciutelli – vicepresidente
Rachele Strappetti – tesoriere
Maria Teresa De Marchis – segretario

I punti elencati, che sono alla base dell’interesse del CdQ, sono tantissimi, essendo Cesano, realtà certamente particolare del XV Municipio di Roma, un insieme di paese-borgata di periferia con tante questioni da risolvere. Il lungo elenco parte dalla posizione sull’impianto di compostaggio, che nessuno vorrebbe tra Cesano e Osteria Nuova: però con un atteggiamento realista e costruttivo che non può fare a meno di considerarlo come probabile realtà, partecipando [forse anche andando a braccetto con la amministrazione municipale, n.d.r.] nell’elaborazione del progetto del Comune di Roma e AMA, controllandolo se diventasse impossibile contrastarlo [che è invece la posizione netta del CdQ di Osteria Nuova, n.d.r.].

A seguire la “lista della spesa” del CdQ, come definita dal Presidente Pasqualini, ovvero un elenco di alcune problematiche da affrontare:

  1. il completamento del palazzetto dello sport;
  2. il completamento di Via Giovanni Palatucci e lo sbocco su Via di Baccanello nei pressi del ponte romano;
  3. la deviazione dei mezzi pesanti che transitano per le strade prettamente urbane di Cesano;
  4. il ripristino della stazione di Cesano per le FS come terminale di partenza e arrivo delle linee ferroviarie essendo l’ultima fermata del Comune di Roma;
  5. la programmazione degli orari delle linee 024 e 036 e il coordinamento con le partenze e gli arrivi dei treni;
  6. l’ampliamento del cimitero;
  7. l’impianto di sorveglianza all’interno del cimitero al fine di limitare danni e furti;
  8. la sicurezza dei bambini che frequentano la scuola Angelini che devono percorrere Via Sforzini tra le automobili;
  9. il completamento e il controllo del parco giochi più volte devastado dai vandali [spesso noti, n.d.r.];
  10. la previsione di spostamento della delegazione municipale da Cesano Borgo a La Storta, un servizio che deve rimanere perché utile a tutti noi;
  11. la palestra della scuola Perriello;
  12. la sicurezza dei ragazzi che frequentano le medie al Borgo, soprattutto negli orari di ingresso e uscita.

È stato sottolineato più volte che la nascita del CdQ non è né emanazione politica né è in conflitto con la Pro Loco, argomento trattato precedentemente da noi, perché su alcuni temi abbiamo immaginato l’accavallamento di responsabilità ed azioni, ma dal momento che si è prevista anche la collaborazione con la Pro Loco Massa Cesano, il problema da noi sollevato rimane nel cassetto.

Sono rimasti altri argomenti che interessano il territorio; tra i tanti ecco un elenco che nel tempo abbiamo raccolto tra la popolazione, oltre a quelli già prima specificati:

  1. le potature degli alberi del Borgo in Piazza F. Caraffa, i platani in primis che hanno raggiunto altezze da brivido;
  2. l’isola ecologica, imprescindibile dove è già attiva la raccolta differenziata porta a porta;
  3. il miglioramento della raccolta differenziata pap;
  4. gli abusi commessi al Borgo: aiuole, scarichi, occupazioni ed altri;
  5. il recupero del cosiddetto castello e gli immobili dell’Ipab Don Morotti;
  6. i problemi di viabilità in Piazza F. Caraffa, Via dei Tinelli e Borgo di Sotto, con punti non transitabili;
  7. la regolamentazione del parcheggio al Borgo e della viabilità locale con l’imposizione di sensi unici;
  8. la pedonalizzazione del Borgo e la creazione del relativo parcheggio, un progetto per il futuro;
  9. il problema del parcheggio su Via della Stazione di Cesano: con la problematica per passeggini e carrozzelle;
  10. il problema delle utenze fantasma dell’AMA, che incidono sul servizio e/o sulla inciviltà di alcuni;
  11. la verifica della stabilità dei pini della ASL, una volta transennati ora non più;
  12. la situazione dell’area comunale di Scalo in Via della Stazione di Cesano con Via D. Grixoni;
  13. il marciapiede occupato da un muro in Via di Baccanello all’angolo con Via della Stazione di Cesano;
  14. lo stato delle piante del privato di Via della Stazione di Cesano all’altezza dell’Agricola Cesanese;
  15. le occupazioni di suolo con strutture fai-da-te per la raccolta dei rifiuti e le strutture sul marciapiede in Via della Stazione di Cesano;
  16. lo sversamento di rifiuti dell’alimentari etnico in Via della Stazione di Cesano;
  17. il completamento dei lavori sospesi a Borgo di Sopra, davanti al bar;
  18. il controllo statico del Borgo in previsione di evitare futuri crolli;
  19. l’indisciplina nei parcheggi della stazione e nei pressi;
  20. gli attraversamenti pedonali mancanti;
  21. le protezioni parapedonali;
  22. il potenziamento della sicurezza con un programma specifico per combattere i furti nelle abitazioni;
  23. il completamento della via che collega con Anguillara, inaugurata ma non finita;
  24. il completamento della pista ciclabile in Via della Stazione di Cesano;
  25. il problema del pino del Monumento ai Caduti, prima o poi da abbattere.

Mentre si parla sempre più spesso di alcuni vantaggi che potrebbero esserci se l’impianto di compostaggio fosse approvato: pista ciclopedonale tra Osteria Nuova e la stazione FS Cesano; rotatoria tra Via della Stazione di Cesano e Via Braccianese; rotatoria tra Via di Baccanello e Via della Stazione di Cesano.

Chi non ha potuto partecipare alla riunione, può sentire e vedere la registrazione in più parti nel canale YouTube di Cesano di Roma.

Approfondimenti:
– Eletti e non eletti alle ultime amministrative per il Municipio XV, candidati di Cesano (clicca qui)
– L’annuncio della presentazione della VIA in Regione da parte del Comune (clicca qui)
– Una delle tre iniziative di murales eseguite o coordinate dai residenti volontari (clicca qui)
– Precedenti articoli sul compostaggio:

red. 14.04.2018

I collegamenti alle registrazioni video della riunione del 14 c.m.:
parte I
parte II
parte III
parte IV
parte V
parte VI

agg. 27.04.2018 – 10:00

Sull'autore

Redazione

Redazione

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Festa del SS. Crocifisso

festa2015-banner

GAS CESANO DI ROMA

festa2015-banner

Social Community di Cesano di Roma

Pro Loco Cesano di Roma

507ª festa del Ss. Crocifisso

CESANO DI ROMA SOCIAL



Una terra tra Parchi e Laghi

Esposizione didattica al Borgo

Youtube Cesano di Roma