Cesano di Roma

L’Università Agraria si rinnova!

L’Università Agraria si rinnova!

L’Università Agraria si rinnova!
gennaio 25
18:06 2017

Con decreto del Presidente della Regione Lazio del 19 dicembre 2016 sono stati convocati, per domenica 12 Febbraio 2017, i comizi elettorali per l’elezione diretta del Presidente e del Consiglio di Amministrazione dell’Università Agraria di Cesano di Roma.

Stemma dell'Università Agraria di Cesano di Roma

Stemma dell’Università Agraria di Cesano di Roma (Borgo di Sopra, Cesano Borgo)

Abiti a Cesano ma non conosci l’Università Agraria: possibile? Sai cos’è un’Università Agraria? Sai quante ce ne sono a Roma? Sai chi sono gli utenti dell’Università Agraria di Cesano di Roma? Ne fai parte anche tu? Conosci i candidati? Vuoi votare una delle due liste in lizza? Vuoi dare la tua preferenza ad un consigliere piuttosto che ad un altro?

Tante domande alle quali cercheremo di rispondere in breve.

Pur da anni abitando a Cesano è molto probabile che tu non abbia avuto modo di venire a conoscenza dell’esistenza dell’Università Agraria di Cesano di Roma (1904) costituita da un’Assemblea (gli utenti) con Presidente e Consiglio di Amministrazione. Le Universitates hominum, post Feudalesimo, esercitando di comune accordo le facoltà di pascolare, tagliare legna, raccogliere erba ecc. nelle terre non appannaggio di proprietà private, da questo uso civico derivarono nelle moderne Università Agrarie, enti pubblici regolamentati dalla legge 1766/1927 e destinati appunto all’amministrazione di beni di uso civico. (Per approfondimenti clicca qui). A Roma esistono soltanto due, la nostra e quella di Isola Farnese.

Gli utenti 2016/17 sono 609, rappresentanti di altrettante famiglie residenti a Cesano, che grosso modo corrisponde al 20% della popolazione. (Cliccando qui hai l’elenco completo in .PDF), infatti, dalla modifica dello statuto proposta nel 2014, vi possono far parte un rappresentante per famiglia, soddisfacente le seguenti condizioni:

  • Art. 6) – Hanno diritto a far parte dell’Ente, e perciò di essere iscritti nella lista degli utenti i cittadini in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti ed in misura di uno per ciascun nucleo familiare:
    a. che siano persone sui juris maschi e femmine;
    b. i nativi nella frazione di Cesano, ininterrottamente, dalla nascita, intestatari di scheda di famiglia;
    c. i residenti nella frazione di Cesano, al momento della nascita, che vi abbiano mantenuto ininterrottamente la residenza per 10 anni, che siano intestatari di scheda di famiglia;
    d. i residenti, stabilmente, nella frazione di Cesano, per un periodo non inferiore a 25 anni, che siano intestatari di scheda di famiglia.
  • Art. 7) – Sono considerati intestatari di scheda di famiglia:
    1) – il coniugato o il vedovo con o senza prole;
    2) – la vedova con prole, finché duri lo stato di vedovanza;
    3) – il tutore dei minorenni dell’utente morto sottoposti alla sua tutela;
    4) – il maggiore di età in generale, che vive stabilmente diviso dalla propria famiglia, vale a dire con interessi separati e distinti;
    5) – il primogenito maggiorenne degli orfani di entrambi i genitori.

Hai i requisiti? Allora, per essere nella lista 2017/18 e successive, iscriviti già da ora (qui).

Sono due le liste presentate, una fa capo ad Amedeo Mocci, la seconda a Caterina Mancini. Il Dr. Mocci, medico in pensione di anni 72, ha deciso di mettersi a disposizione della comunità. La Sig.ra Mancini, di anni 52, ha scelto di continuare l’esperienza da consigliere.

Nella lista n. 1, “Terra di Cesano“, troviamo 11 nomi:

Amedeo MOCCI, candidato Presidente
Maurizio ARDITO
Andrea BENEDETTI
Saverio Giuseppe CHINI
Giuseppe FERRI
Antonio GROSSI
Valter LOZZI
Alberto MOLINAS
Luciano SCIARRETTI
Sonia SOCCORSI
Silvano CIMARRA

Nella lista n. 2, “Insieme per fare ancora di più“, troviamo 10 nomi:

Caterina MANCINI, candidata presidente
Giovanni AGUGLIA
Milena CAPELLI
Antonio GRANDOLINI
Marco MISANTONI
Silvano Filippo MOCCI
Anna NASONI
Tatiana PIOLI
Michele PROIETTI
Cristiano VALLORANI

Sono uscenti Mancini, Aguglia, Mocci, Nasoni e Proietti per la lista n. 2, mentre per la n. 1 Ferri e Lozzi.

Piuttosto simili entrambi i programmi:

Lista n. 1 TERRA DI CESANO:

Elezioni per il rinnovo della carica di Presidente e del Consiglio di Amministrazione dell’Università Agraria di Cesano.
Domenica 12 febbraio 2017
Programma amministrativo della lista “TERRA DI CESANO”
L’Ente Agrario al servizio della Comunità

Il programma della lista “TERRA DI CESANO” si pone l’obbiettivo di dare continuità alle iniziative positive già avviate in questi ultimi anni che hanno permesso di valorizzare una parte dei beni dell’UAC, come ad esempio la riqualificazione del complesso sportivo denominato “Rimessola” (campo sportivo di Cesano).

Inoltre ha l’ambizione di promuovere una serie di iniziative per recuperare e valorizzare il patrimonio dell’Ente Agrario che in questi anni è rimasto in uno stato di incuria e abbandono e di avviare un lavoro, anche in collaborazione con le altre istituzioni, per rilanciare il territorio di Cesano ed il Borgo Storico.

Particolare attenzione sarà riservata alla conservazione, potenziamento e valorizzazione della proprietà collettiva attraverso un lavoro che verrà fatto con trasparenza e condivisione, seguendo le esigenze degli utenti e della popolazione. Si ritiene importante avviare sin da subito uno studio di tutto il patrimonio dell’UAC e del territorio di Cesano al fine di elaborare una mappatura dei terreni di uso civico e del patrimonio immobiliare in genere.

Gli immobili siti nel Borgo sono quelli che attualmente richiedono l’attenzione della nuova amministrazione rappresentata dalla lista Terra di Cesano, così come il “Parco del Rigo” e la struttura del frantoio oleario.

Per il futuro riteniamo importante:
– Creare un parco avventura nel bosco, ovvero lo sviluppo di attività ludico-culturali facendo diventare usufruibile la natura che abbiamo a disposizione di tutti e, allo stesso tempo, non perdere di vista l’imboschimento necessario per mantenere la natura nel suo stato originale;
– Utilizzare i terreni attualmente liberi, come ad esempio l’uliveto posto tra il frantoio ed il campo equestre, con l’assegnazione di piccoli apprezzamenti per diffondere la cultura dell’orto condiviso; – Mettere a disposizione i locali del frantoio da utilizzare per lo smaltimento dei prodotti acquistati tramite un locale G.A.S. (gruppi di acquisto solidale) ad uso delle famiglie della comunità per una spesa più sostenibile di qualità superiore;
– Valorizzare i Fontanili di Cesano (Via Fontana Secca, Via Prato Corazza e Via di Baccanello) che rappresentano una testimonianza storica importante della civiltà contadina locale. Negli ultimi anni sono stati lasciati in uno stato di incuria e abbandono tale che in alcuni casi sono diventati dei contenitori per rifiuti di ogni genere. Si ritiene importante avviare un lavoro per recuperarli e valorizzarli, anche in accordo con l’amministrazione comunale. La valorizzazione dei fontanili può essere una risorsa importante per l’equiturismo o trekking a cavallo;
– Valorizzare l’Archivio Storico dell’Università Agraria (fondata nel 1904 con l’acquisto di gran parte dei fondi che furono della famiglia Chigi) per metterlo a disposizione della collettività. E’ importante avviare un lavoro di valorizzazione dell’Archivio Storico attraverso la schedatura ed il riordino dei documenti attualmente conservati in sede ma difficilmente consultabili da parte del pubblico. Obbiettivo finale è la digitalizzazione dei documenti per una conservazione più sicura e costituire un “punto di accesso” per la consultazione e la ricerca del patrimonio archivistico;
– Recupero della viabilità e delle infrastrutture rurali presenti nel territori di Cesano attraverso la realizzazione di una mappatura delle strade dell’ente e avviare interventi di risistemazione.

Corsi
Rivolti soprattutto ai giovani, i corsi di potatura e sulle formule naturali per combattere i parassiti dell’olivo, devono essere al centro delle attività di formazione.
Possono anche essere interessanti per la comunità, oltre ai succitati corsi, quelli di micologia e quelli per riconoscere le erbe selvatiche, le loro proprietà e utilizzo.
Corsi economicamente agevolati portano ad un maggior interesse da parte della comunità. Riuscire ad arrivare ad un costo zero per i giovani, certamente porterebbe ad un maggior interesse e partecipazione.
Una volta strutturati i corsi rivolti all’olivo, è gioco facile creare una struttura operativa composta da giovani ben formati che curino gli uliveti che spesso i proprietari hanno difficoltà a gestire, raccogliendo anche le olive da macinare nel frantoio creando, contestualmente, un prodotto che ben potrebbe essere denominato l'”Olio di Roma” da commercializzare anche a livello internazionale.

Promozione del territorio
Creazione di un centro di informazione permanente, quale punto di raccolta di materiale informativo che potrà essere consultato.
Stabilendo un proficuo dialogo con l’IPAB Don Morotti, con la Diocesi di Porto – Santa Rufina, la Parrocchia di Cesano e l’amministrazione comunale, è possibile arrivare allo sviluppo di progetti che i cittadini vorranno presentare per Cesano, diventando l’orgoglio della comunità, dove una biblioteca, un museo, un centro polivalente, una parte dell’albergo orizzontale potrebbe dare maggior lustro al nostro territorio.
Ulteriore valorizzazione del percorso della Via Francigena lungo le vie di Cesano, coinvolgendo il Municipio, il Comune ed in particolare la Regione Lazio, creerebbe ulteriori flussi di camminatori che potrebbero pernottare nelle strutture locali o usufruire dei locali servizi di ristorazione, così come il completamento del progetto dei cammini già promossi dalla passata amministrazione da Canale Monterano al Sorbo;
Uno dei punti interessanti per il rilancio del territorio è lo sviluppo di servizi per il turismo equestre, dove già esistono molte realtà locali, così come riuscire a mettere a regime le sinergie con le locali associazioni e nello specifico appoggiare le attività culturali coordinate dalla Pro Loco Massa Cesana al fine di promuovere le visite culturali nel borgo di Cesano.

Varie
Interessante è la creazione di un Polo Cinofilo per la comunità locale. Un’area attrezzata a campo permanente per le diverse specialità cinofile che possa diventare anche luogo di incontro per i cittadini.
Così come è utile mettere a disposizione per utenti, residenti e visitatori una rete wi-fi pubblica e gratuita nel Borgo di Cesano in prossimità delle strutture dell’Ente Agrario.

Lista n. 2 INSIEME PER FARE ANCORA DI PIÙ

Programma Amministrativo
Elezioni 12 febbraio 2017
“Insieme per fare ancora di più”

La lista nasce dalla volontà della candidata Presidente, di voler continuare un cammino iniziato come Consigliere nella passata amministrazione dell’Ente.

Visti gli obiettivi, che come Consigliere, ha visto raggiungere, ha deciso di candidarsi come Presidente per il rinnovo dell’Amministrazione, scegliendo una squadra compatta, variegata, senza interessi personali sia presenti che futuri.

Una squadra composta da persone unite da un fine comune, che è lo slogan stesso della lista “insieme per fare ancora di più” I punti del programma sono:

Valorizzazione del Borgo di Cesano
Partendo dai locali di proprietà dell’Ente che in questi anni sono stati per varie vicissitudini, poco sfruttati e potenziati, cambiare rotta rilanciando da subito i locali siti al piano terra della sede dell’Ente. Creare in questi ambienti un punto d’incontro e di formazione nonché di partecipazione della stessa popolazione locale e non. Con l’esperienza di altre realtà similari avviare un progetto in collaborazione con altre istituzioni ed enti (Comune, Municipio, Bic Lazio, Regione Lazio, Università La Sapienza e Tuscia).

Potenziamento del Frantoio
La struttura del frantoio nata nel 2003 necessita di interventi di manutenzione straordinari, negli anni passati si è provveduto ad alcuni miglioramenti, oltre la piantumazione di alberi da olivo nel terreno circostante, ma ora serve una sostanziale revisione. La struttura è il centro dell’azienda agricola dell’Ente, insieme al Casale, mettendo in collaborazione le due strutture si possono aprire nuove prospettive. Ci impegniamo pertanto a partecipare ai nuovi bandi regionali del PSR, per implementare i macchinari, al fine di chiudere la filiera olearia. Vorremmo condividere, con un progetto partecipativo, l’uso della struttura nel periodo fermo dell’attività olearia.

Realizzazione di un protocollo d’intesa tra Università Agraria ed il Comune, finalizzato al miglioramento della viabilità delle strade vicinali e delle aree verdi pubbliche.
Proponiamo di valorizzare i percorsi di interesse locale, attraverso una loro migliore fruizione, ma soprattutto ad una salvaguardia e manutenzione degli stessi. Particolare attenzione anche alle aree verdi degradate con possibilità di poterle mantenere e curare.

Valorizzazione e potenziamento del patrimonio dell’Ente nella prospettiva di mantenere la sua autonomia.
La proprietà collettiva dell’Ente costituisce parte importante della storia e del paesaggio di Cesano, la cui conservazione e valorizzazione dipende dalla capacità di ogni cittadino di tutelare tale patrimonio. Ci impegniamo pertanto a collaborare per la salvaguardia della proprietà collettiva, mantenendo l’autonomia dell’Ente secondo i suoi principi, cercando di valorizzare il più possibile il Patrimonio dell’Università, seguendo le esigenze ed i suggerimenti della cittadinanza. Ove possibile implementare il proprio patrimonio, non essendo stato possibile in passato né con i terreni limitrofi del Bosco del Rigo, né con l’IPAB “Don Morotti”.

Valorizzazione dei percorsi di interesse paesaggistico e storico, con particolare attenzione della fruibilità degli stessi da parte del turismo locale e non, attivando collaborazioni con altre realtà.
Ci impegniamo a valorizzare i percorsi sopra indicati, favorendo la loro fruizione dal turismo locale e non con la collaborazione dell’Ente Parco, Agrarie viciniore, Osservatorio Municipale ed associazioni presenti nel nostro territorio e limitrofe. Consolidare i legami già avviati con tali Enti attraverso una collaborazione attiva e propositiva, coinvolgendo le figure professionali attive sul territorio.

Istituzione di corsi.
Attivare corsi formativi per le conoscenze di arti e mestieri, buone prassi agricole, riconoscimento di patenti per mezzi agricoli, patentino per i funghi. Potenziamento della conoscenza dell’olivo e delle patologie della pianta finalizzato ad un miglior prodotto finale.

Rilancio del Bosco del Rigo per poterlo utilizzare in attività ludico-sportive di tipo amatoriale e ricreativo.
Valorizzando il patrimonio comune e generando benefici per la collettività. Andare oltre all’occasionale festa annuale dell’utente, con impegno a promuovere al suo interno altre manifestazioni ed occasioni aggregative e di svago, con particolare attenzione alla custodia e protezione dello stesso. Proseguire l’opera avviata di manutenzione della rete viaria interna e degli accessi.

Impulso verso le attività dell’associazionismo locale con la partecipazione economica e logistica dell’Ente.
Incentivazione e sostegno ad attività di carattere culturale e sociale finalizzate alla conoscenza ed alla promozione del territorio. Coinvolgere e sollecitare i gestori delle strutture Campo Sportivo – Casale in questa direzione in virtù anche dei contratti stipulati.

Divulgazione e comunicazione
Riteniamo di fondamentale importanza ampliare il più possibile la comunicazione con il territorio, implementando i servizi on-line. Possibilità di divulgare attraverso mezzi stampa: notizie, storia ed avvisi inerenti l’attività dell’Ente e tutto ciò che orbita intorno a se. Coinvolgere attivamente le scuole locali nella conoscenza del territorio e della realtà dell’Ente per tramandarla.

Qui i .PDF dei due programmi: lista n. 1lista n. 2

Per votare una lista, basta barrare il nome del Presidente candidato ma puoi anche scrivere sotto la preferenza, basta il cognome di uno dei 10 0 9 consiglieri candidati.

Per ultimo il 12 Febbraio, tu utente, oltre a votare, puoi fare lo scrutatore (qui il .PDF con la domanda).

red 25.01.2017

Sull'autore

Redazione

Redazione

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

GAS CESANO DI ROMA

festa2015-banner

Festa del SS. Crocifisso

festa2015-banner

Social Community di Cesano di Roma

Pro Loco Cesano di Roma

507ª festa del Ss. Crocifisso

CESANO DI ROMA SOCIAL



Una terra tra Parchi e Laghi

Esposizione didattica al Borgo

Youtube Cesano di Roma