Cesano di Roma

Portonaccio: un’opportunità da non mancare!

Portonaccio: un’opportunità da non mancare!

Portonaccio: un’opportunità da non mancare!
Giugno 26
20:43 2016
Portonaccio, Veio

Portonaccio, Veio

Il prossimo 3 Luglio 2016, prima domenica del mese quando i musei statali si possono visitare gratuitamente, la Soprintendenza Archeologica del Lazio e dell’Etruria Meridionale – Area archeologica di Veio annuncia un importante opportunità da non mancare:

Inizio del comunicato.

3 luglio 2016 Festa dei Musei Il Patrimonio per/di tutti – Apertura straordinaria con ingresso gratuito (I domenica del mese)

Visite guidate al Santuario etrusco di Portonaccio e all’area archeologica di Campetti a cura della Soprintendenza Archeologia, dell’Ente Regionale Parco di Veio e dell’Associazione Valorizziamo Veio.

I visitatori, dopo una breve introduzione sul ruolo e la storia della grande città etrusca di Veio, saranno accompagnati a visitare i resti del grande santuario etrusco, il cui nucleo più antico, fin dal VII sec. a.C., era legato al culto della dea Menerva, la latina Minerva, venerata sia nel suo aspetto oracolare che in quello di protettrice dei giovani. Verso il 510 a.C. venne edificato il tempio a tre celle di tipo tuscanico ornato dall’eccezionale apparato decorativo in terracotta policroma di cui facevano parte, nel gruppo delle statue che si ergevano sul tetto, quelle di Apollo ed Ercole, ora conservate presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Il culto espletato era quello di Apollo/Rath, anche lui onorato quale dio delle profezie, a cui era associato Ercole, l’eroe divenuto un dio, caro ai tiranni.

Dal santuario di Portonaccio, con una breve passeggiata lungo uno dei tratti della Via Francigena all’interno del Parco di Veio, si raggiungerà, sul pianoro della città antica, l’area archeologica di Campetti, fino a pochi decenni fa considerata una villa privata di età romana, ma che i recenti scavi hanno permesso di identificare come un altro importante complesso sacro, terapeutico e termale, edificato fin da epoca etrusca.

L’iniziativa permetterà di conoscere i piccoli ma significativi passi verso la conoscenza e la valorizzazione ambientale, culturale e turistica del territorio di Veio che si stanno compiendo grazie alla fattiva collaborazione tra Soprintendenza, Parco Regionale, Enti, associazioni e comunità locali.

L’appuntamento sarà alle ore 10,00 presso l’area archeologica del Santuario di Portonaccio in Via Riserva Campetti.

Area archeologica Santuario etrusco di Portonaccio
Via della Riserva di Campetti snc (Isola Farnese) 00123 ROMA – tel. 0630890116
Orario: 8,00 – 14,00 – La biglietteria chiude alle 13,30

Fine del comunicato.

red. 26.06.2016

Sull'autore

Redazione

Redazione

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento