Cesano di Roma

Corso di Primo Pronto Soccorso

Corso di Primo Pronto Soccorso

Corso di Primo Pronto Soccorso
Febbraio 19
17:39 2016
507ª festa del Ss. Crocifisso

507ª festa del Ss. Crocifisso

La Proloco Massa Cesana ed il Comitato locale Croce Rossa Italiana di Roma Municipio XV presentano il Corso di Primo Pronto Soccorso il 6 e 12 Marzo 2016 presso l’Auditorium di S. Sebastiano a Cesano di Roma.

Programma Corso

La Proloco Massa Cesana, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, promuove, tutela e protegge il territorio e la salute dei suoi concittadini. Il progetto, vede la Croce Rossa Italiana impegnata nel suo obiettivo di pianificazione e implementazione di attività e iniziative di assistenza sanitaria e di tutela e promozione della salute volti alla prevenzione e alla riduzione della vulnerabilità individuale e della comunità, incoraggiando l’adozione di misure sociali, comportamentali che determinino un buono stato di salute.

Le richieste dei partecipanti dev’essere inoltrata entro e non oltre il 23 c.m. contattando Emanuela Luciani al numero 348 886 79 33. Sono disponibili 20 (venti) posti, pertanto, in presenza di maggiori adesioni, si prenderanno in esame valutazioni mirate, mantenendo la massima qualità formativa.

Le richieste dovranno giungere alla coordinatrice completi di: Nome e Cognome, Luogo e Data di Nascita, Numero di Telefono ed Indirizzo di Posta Elettronica (se disponibile):

Segue il programma del corso:

  1. Introduzione al Primo Soccorso. Concetti di Urgenza e Gravità. Priorità di intervento in caso di molti infortunati. Condotta del soccorritore. L’autoprotezione. Esame dell’infortunato. Attivazione del Servizio di Emergenza Sanitaria. La ‘catena della sopravvivenza’. Il B.L.S. (Basic Life Support = Supporto vitale di base). La defibrillazione precoce. L’importanza del Primo Soccorritore. Valutazione dello stato di coscienza. L’infortunato incosciente. Apertura delle vie aeree, controllo della respirazione. L’infortunato incosciente che respira. Posizione Laterale di Sicurezza. Esercitazioni pratiche. Aspetti legali del Primo Soccorso (l’omissione di soccorso). L’infortunato incosciente che non respira o non respira normalmente. Introduzione all’apparato respiratorio: concetti di cellula, tessuto, organo, apparato. La vita delle cellule; funzioni delle cellule e la respirazione cellulare.
  2. L’apparato respiratorio (cenni di anatomia e fisiologia). Il ‘triangolo della vita’. La Rianimazione Cardio-Polmonare (RCP): tecnica della Respirazione Artificiale; tecnica del Massaggio Cardiaco. B.L.S. nell’adulto 1) in caso di arresto cardiaco primario 2) in caso di arresto respiratorio primario. B.L.S. pediatrico. Esercitazioni pratiche: RCP a 1 Soccorritore – RCP a 2 Soccorritori. Cause di arresto respiratorio. Ostruzione delle vie aeree (manovre di disostruzione: esercitazioni pratiche). Annegamento. Folgorazione. Farmaci, alcool, droghe. Alterazione nella composizione dell’aria inspirata (eccesso di CO2 ). Presenza di gas tossici. Arresto respiratorio conseguente ad arresto cardiaco primario.
  3. Ripasso del B.L.S. Completamento esercitazioni pratiche. Apparato Cardiocircolatorio (anatomia e fisiologia). Il sangue. Cenni sulla donazione del sangue. Emorragie esterne, esteriorizzate, interne. Tamponamento di emorragie esterne semplici. Emorragie profuse: punti di compressione a distanza; uso del laccio emostatico. Emorragie esteriorizzate. Emorragie interne.
  4. Lo stato di shock (cause e tipi di shock). Prevenzione e Primo Soccorso. La cute. Le ferite. Ferite semplici. Medicazioni, bendaggi. Ferite gravi. Triangolazioni protettive. Posizionamento del ferito. Il tetano. Vaccinazione, sieroprofilassi. Concetto di immunità: attiva e passiva – naturale e artificiale.
  5. Le ustioni. I congelamenti. Apparato osteo-articolare. Lesioni ai muscoli. Lesioni alle articolazioni (distorsioni, lussazioni). Fratture: classificazione. Immobilizzazioni di fortuna per sospette lesioni agli arti superiori, inferiori, al torace.
  6. Sistema nervoso centrale e periferico. Traumi cranici: lesioni esterne (frattura cranica); lesioni interne (commozione cerebrale, contusione cerebrale, compressione cerebrale). Primo Soccorso. Traumi vertebrali. Sospetta frattura di colonna vertebrale. Comportamento del Primo Soccorritore. ( Si dia, se possibile, inizio alla lezione successiva ).
  7. Malori improvvisi, perdite di coscienza. Lipotimia, sincope. Ipertensione, arteriosclerosi, ateromasia; concetti di trombo e di embolo. Congestione cerebrale, ictus cerebrale. Prevenzione e Primo Soccorso. Le cardiopatie ischemiche: angina pectoris, infarto del miocardio. Arresto cardiaco improvviso: ripasso parte pratica del B.L.S. (RCP a 1 e a 2 soccorritori). Prevenzione delle malattie cardiovascolari. L’edema polmonare acuto.
  8. Malori dovuti a cause ambientali (colpo di calore, assideramento). Malori relativi al sistema nervoso centrale: epilessia, convulsioni febbrili nel bambino. Crisi isterica. Crisi di panico. Apparato digerente. Avvelenamenti; intossicazione da cibi, farmaci, sostanze chimiche. Alcoolismo acuto. Prevenzione e Primo soccorso. Coliche epatiche, intestinali, renali. Emergenze nel diabete: crisi iperglicemica; crisi ipoglicemica.
  9. Tossicodipendenze. Alcoolismo cronico. Tossicodipendenza da oppiacei: crisi da overdose; crisi da astinenza. Tossicodipendenza da droghe d’abuso più comuni. Corpi estranei nell’occhio, nell’orecchio. Punture di insetti. Morsi di animali. Il parto precipitoso.

Obiettivi: Insegnare il comportamento da tenere in caso di incidente traumatico (ad esempio un incidente stradale) o evento di tipo medico (ad esempio infarto, emorragie, ustioni ecc), a partire da come effettuare una chiamata corretta al 118 (rispondere correttamente alle domande dell’operatore della Centrale Operativa, mantenendo la calma, facendo una prima valutazione della scena rilevata e fornendo il luogo preciso nel quale ci si trova). All’interno del corso di primo soccorso vi è anche l’insegnamento delle tecniche di B.L.S. (supporto di base alle funzioni vitali, attraverso il massaggio cardiaco e la respirazione artificiale) effettuato senza ausili di tipo sanitario. Per l’apprendimento della parte pratica sono previste delle esercitazioni al manichino.

Durata: 18 ore
Giorni: 6 marzo e 12 marzo
Frequenza: obbligatoria
Orari (potrebbero subire cambiamenti):
6 marzo:
appuntamento per le ore 8.15 per l’accettazione,
9-13 lezione,
13-14 pausa pranzo a discrezione del partecipante,
14-19 lezione
12 marzo:
appuntamento per le ore 8.45,
9-13 lezione,
13-14 pausa pranzo a discrezione del partecipante,
14-19 lezione
Luogo: Auditorium della chiesa di san Sebastiano Martire a Cesano scalo
Materiale: cartellina per ogni discente con diverso materiale all’interno
Numero dei partecipanti: 20 persone
Esercitazioni pratiche: Sì
Requisiti: nessuno
Costo a partecipante: Euro 40,00
Pagamento: contanti o via POS il primo giorno della lezione
Ricevuta fiscale: Sì
Attestato: Sì

IMPORTANTE: Al corso possono partecipare diciassettenni con liberatoria dei genitori.

Pubblichiamo con piacere quanto ci è stato trasmesso dalla Pro Loco Massa Cesana.

locandina CRI

red. 19.02.2016
agg. 20.02.2016
agg. 22.02.2016

Sull'autore

Redazione

Redazione

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento