Cesano di Roma

Comitato di zona di Borgo San Martino di Cerveteri: riapre Cupinoro?

Comitato di zona di Borgo San Martino di Cerveteri: riapre Cupinoro?

Comitato di zona di Borgo San Martino di Cerveteri: riapre Cupinoro?
Luglio 30
17:21 2014

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Comitato di Zona di Borgo San Martino di Cerveteri.

Borgo San Martino di Cerveteri, levata di scudi da parte degli abitanti della frazione Cerite alla notizia circolata nelle ultime ore che da per imminente la riapertura della discarica di Cupinoro. L’informazione, riportata da alcune agenzie di stampa nelle ultime ore anche se non trova conferma da parte di alcuno, sta comunque rimbalzando di casa in casa creando non poco allarmismo in questa frazione che è la più vicina alla discarica in discussione. Chiare e forti alcune dichiarazioni del Presidente del Comitato di zona di Borgo San Martino Luigino Bucchi. “Useremo ogni mezzo democratico per continuare a manifestare il nostro dissenso . Non accetteremo un ulteriore scelta scellerata imposta dalla politica senza consultare i cittadini direttamente interessati come previsto dalle normative Europee dove tra l’altro l’ Italia risulta deferita alla Corte di Giustizia proprio per non aver ottemperato alle normative in materia di rifiuti”. Come è possibile, se ciò fosse vero, ha proseguito Bucchi, che da parte della ASL sia stato espresso un parere positivo alle realizzazione di una città industriale dell’immondizia nonostante i recenti studi commissionati dalla Regione Lazio che evidenziano in prossimità di discariche una maggiore percentuale di patologie e malattie dell’apparato respiratorio e tumorali con elevata mortalità precoce? Perché nei giorni scorsi è stato dichiarato l’esistenza di un registro tumori presso il distretto ASL RM F quando nessuno dei diversi medici di base consultati dai comitati ne è a conoscenza? A chi giova occultare dati o non istituire questo registro dati di così grande importanza? In questa zona, abbiamo dato per oltre venti anni in materia di inquinamento di suolo ed aria , siamo anche in presenza di 15 antenne telefoniche e di più corridoi per la navigazione aerea ha dichiarato ancora Bucchi, adesso è ora di cambiare rotta. I politici sappiano assumersi le proprie responsabilità ed ammettere i loro ritardi. Cupinoro doveva essere bonificata da anni, è giunto il momento di farlo e su questo i Comitati uniti di tutto il territorio non faranno un passo indietro. Se è necessaria un altra discarica a causa delle mancate scelte politiche, non solo passate ma anche presenti, che si faccia altrove.

Sull'autore

Staff

Staff

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento