Cesano di Roma

Pallanuoto: l’Anguillara Under 13 trionfa nel Torneo Flores

Pallanuoto: l’Anguillara Under 13 trionfa nel Torneo Flores

Pallanuoto: l’Anguillara Under 13 trionfa nel Torneo Flores
Giugno 25
21:33 2014

I piccoli squaletti lacustri superano in finale con un perentorio 10-3 il Casetta Bianca M. e si aggiudicano la XVI edizione del Torneo Flores regalando all’Anguillara Nuoto il primo grande successo della sua giovane storia. La vittoria del prestigioso trofeo ha il sapore di una grande impresa se solo si pensa che per la maggior parte di questi ragazzi, il torneo appena trascorso, ha rappresentato l’esordio assoluto in una disciplina così bella e importante qual è la pallanuoto. Lo score dei ragazzi di Angelo Ragno e Martino Ferraiuolo è stato davvero esaltante: 11 vittorie, 1 pareggio e una sola sconfitta. Il fattore primario che ha permesso alla formazione sabatina il conseguimento di questa bellissima vittoria è stato senza dubbio la passione e lo spirito con cui Angelo e Martino hanno intrapreso questa nuova sfida con un gruppo di ragazzi provenienti da diverse realtà, trasmettendo loro i valori fondamentali dello sport:lealtà, passione, rispetto e impegno.

La piscina dello splendido impianto del Salaria Sport Village ha ospitato la giornata finale del torneo richiamando sulle tribune tantissimi tifosi e appassionati.

La manifestazione, iniziata di buon mattino, ha visto la partecipazione di tutte le squadre che hanno preso parte al Torneo sfidandosi in una sorta di spareggio, con partite già designate, per stabilire i posti dal primo all’undicesimo.

La giornata è stata presentata da Gianluca Cocchini, allenatore della squadra del Nuoto Flores, che ha degnamente sostituito Luigi Palma, il quale non ha potuto partecipare all’evento e in sedici edizioni è la prima volta che accade. Luigi ha comunque voluto far sentire la sua presenza con un messaggio inviato agli allenatori esortandoli a far giocare tutti i ragazzi con lo stesso spirito che il Maestro Alfio Flores aveva insegnato a tanti di loro e a tutti i giovani che lo hanno conosciuto. Il torneo, continua Luigi, è stato creato per portare alla ribalta la pallanuoto con i giovanissimi che devono vivere questo incontro come una festa e non come una battaglia da vincere a tutti i costi.

Prima dell’inizio delle gare Alessandro Palma ha consegnato una targa ricordo alla famiglia Flores mentre Gianluca Cocchini ha portato il saluto degli organizzatori dell’evento a tutto il pubblico ricordando la figura di Alfio Flores, grande uomo e sportivo che ha dedicato tutta la sua vita alla pallanuoto trasmettendo ai giovani sani valori morali e educativi e alla cui memoria è intitolato questo torneo.

Le prime due squadre a scendere in vasca sono state il CSI Flaminio e il Casetta Bianca F. (7° e 8° posto) con la vittoria di quest’ultima con il punteggio di 11-5, a seguire si sono affrontate l’Anguillara F. e il Centumcellae (5° e 6° posto) che ha prevalso sulla compagine sabatina per 6-2 in rimonta. Alla fine del primo quarto la formazione lacustre era in vantaggio per 2 a 0 grazie ad una splendida doppietta di Barbara Iacoella, per poi smarrirsi nei tre periodi successivi. Un mini torneo a tre (9°, 10° e 11° posto) con la partecipazione delle squadre del Daili Sport, Forum e Villa Aurelia ha decretato la netta vittoria di quest’ultima chiudendo la prima parte della giornata. Risultati del triangolare:Villa Aurelia–Daily Sport 7-2, Daily Sport–Forum 5-6, Forum–Villa Aurelia 0-6.

Prima degli ultimi due incontri in programma, Gianluca Cocchini ha presieduto la consueta sfilata delle squadre presentando i ragazzi uno a uno con tutto il pubblico in piedi ad applaudire.

La finale per il 3° e 4° posto ha visto prevalere la squadra del Nuoto Flores sulla compagine Le Molette per 4-2. La partita è stata molto tirata e agonisticamente accesa, con una prevalente supremazia a favore della formazione allenata da Gianluca Cocchini che è stata sempre in vantaggio e ha avuto il merito di credere fino in fondo alla vittoria.

E ora è finalmente giunto il momento della grande finale, Anguillara, cittadina situata sul lago di Bracciano contro la sorpresa Casetta Bianca M. compagine della Giustiniana sulla via Cassia. Gianluca Cocchini presenta le due squadre scandendo con decisione il nome di ognuno dei ragazzi che prenderanno parte alla magica sfida. In tribuna, i tifosi delle due squadre applaudono e incitano a gran voce i propri beniamini mentre in vasca, sul volto dei ragazzi, traspare quella giusta tensione che accompagna ogni sfida importante. Gli allenatori delle due squadre mandano in vasca le migliori formazioni possibili.

La partita comincia in modo frenetico, le due squadre si danno subito battaglia e le azioni pericolose si susseguono a breve distanza l’una dall’altra. La prima squadra ad andare in vantaggio è il Casetta Bianca che con un tiro dalla distanza del giocatore n° 5 sorprende l’estremo difensore anguillarese. Dopo neanche un minuto c’è il pareggio di Matteo Fraschetti che con un bel tiro da fuori batte inesorabilmente il portiere avversario. La squadra sabatina non si accontenta certo del pareggio e riparte subito all’attacco alla ricerca del gol del vantaggio che trova subito dopo con Davide Cavicchia, al termine di una bellissima azione in controfuga. Dopo diverse schermaglie tattiche e vari capovolgimenti di fronte la formazione della Giustiniana trova il pareggio ancora con il giocatore n° 5 che si va a prendere i meritati applausi dei suoi tifosi. La partita è bellissima, le due squadre giocano a viso aperto e non lesinano energie. In prossimità della fine del primo quarto, la squadra di Anguillara si riporta nuovamente in vantaggio con un tiro da distanza ravvicinata di Giorgio Pecchiari che batte inesorabilmente il portiere avversario. Risultato parziale: Anguillara – Casetta Bianca 3-2

Il secondo quarto si apre con la formazione romana che si getta in avanti alla ricerca del gol del pareggio, ma tutto quello che riesce ad ottenere è un palo colpito dal suo centro boa. Sulla successiva ripartenza dell’Anguillara, Davide Cavicchia con un gran tiro da fuori colpisce la traversa con palla che si perde a fondo vasca. La compagine anguillarese ora riesce a fare più breccia nella retroguardia romana e inizia a premere sull’acceleratore cercando di incrementare il vantaggio acquisito. La quarta rete lacustre arriva da un lancio profondo di Davide Cavicchia a Federico Garritano che non può far altro che depositare la palla in rete. Dalle tribune si alza il coro Anguillara, Anguillara, e fioccano gli applausi per Federico e tutta la squadra, ma non è certo finita qui, su un rilancio della difesa prende palla ancora Davide Cavicchia che va a realizzare la quinta rete esultando come mai si era visto prima.

Su un attacco senza esito della squadra romana si chiude il secondo quarto.

Risultato parziale: Anguillara – Casetta Bianca 5-2

Il terzo quarto vede il netto predominio della squadra sabatina che incrementa ancora di più il vantaggio. I gol di Cristian Pelliccioni e la bellissima rete di Samuele Darini, gran tiro da distanza ravvicinata, mandano definitivamente al tappeto il Casetta Bianca che ora fatica a contenere i continui attacchi avversari. La terza rete del giocatore n° 5 della squadra romana allevia il pesante passivo.

Risultato parziale: Anguillara – Casetta Bianca 7-3

Nell’ultimo quarto i ragazzi di Angelo Ragno e Martino Ferraiuolo non devono far altro che amministrare il risultato e contenere gli sterili attacchi del Casetta Bianca, ormai alle corde. Le successive due reti di Davidone Cavicchia e di Davide Faticoni, per lui primo gol in carriera, consegnano definitivamente la partita agli archivi.

I tifosi della squadra lacustre scandiscono a gran voce gli ultimi 10 secondi che separano i propri beniamini dal primo grande trionfo:10,9,8,7,6,5,4,3,2,1, è finita!! l’Anguillara per la prima volta nella sua storia iscrive il proprio nome nell’albo d’oro del prestigioso torneo “Alfio Flores”.

In vasca e in tribuna l’apoteosi è totale. Applausi, lacrime di gioia e abbracci uniscono tifosi, allenatori e dirigenti, i ragazzi non stanno più nella pelle, ancora increduli per il risultato appena raggiunto. Angelo e Martino si gettano in acqua a festeggiare con tutta la squadra, Anguillara, Anguillara è il coro che si alza incessante dalle tribune. Risultato finale: Anguillara – Casetta Bianca 10-3

Tutte le squadre partecipanti, in occasione della premiazione effettuata da Alessandro Palma, hanno sfilato nuovamente sotto le tribune andando a prendersi i meritati applausi di tutto il pubblico e mettendo in bella mostra le coppe vinte.

La squadra anguillarese ha vinto meritatamente il torneo, giocando una buona pallanuoto e mettendo in mostra un ottima organizzazione di gioco che le ha permesso di raggiungere questo importante traguardo. Durante l’arco del torneo la squadra sabatina ha messo in evidenza diversi elementi che alla fine dei giochi hanno fatto la differenza facendo pendere l’ago della bilancia a proprio favore: Davide Cavicchia (la fisicità), Cristian Pelliccioni (la potenza), Matteo Fraschetti (l’instancabile presenza in campo), Giorgio Pecchiari (la concretezza), Federico Garritano (il baluardo difensivo) tutti ragazzi che il prossimo anno passeranno da “campioncini”alla categoria superiore per sopraggiunti limiti di età. Un applauso particolare va rivolto anche a tutto il resto della rosa che ha contribuito in maniera decisiva al raggiungimento di questo importante successo.

Dulcis in fundo, l’elogio speciale va fatto ai due allenatori Angelo Ragno e Martino Ferraiuolo che hanno plasmato questa squadra facendola crescere giorno per giorno sotto il loro vigile e attento sguardo, insegnandogli attraverso i valori fondamentali dello sport uno stile di vita che sarà fondamentale anche per il loro futuro. La data del 15 giugno 2014, per l’Anguillara Nuoto, rimarrà per sempre scolpita nella storia di questo prestigioso torneo.

Finalmente Angelo Ragno si è preso la sua personale rivincita sportiva e dopo 2 anni è riuscito a vincere questo prestigioso trofeo. Era il 10 giugno 2012, Angelo allora allenatore dell’Athena Bracciano si rese protagonista di un atto di grande lealtà sportiva con il riconoscimento del gol del 2 a 1 alla squadra del Mallia Balduina. L’arbitro, infatti, in posizione non ottimale, non si era accorto che la palla aveva varcato se pur di poco la linea di porta e di conseguenza non aveva concesso la rete. Per la cronaca quella partita era la finale del XIV Torneo Alfio Flores tra Athena Bracciano e Mallia terminata 4 a 3 per quest’ultima e fu giocata nella piscina Sport Center di Riano Flaminio.

La rosa della squadra vincitrice allenata da Angelo Ragno e Martino Ferraiuolo:

Hendrix Julien, Carrano Mattia, Cavicchia Davide, Pecchiari Giorgio, Garritano Federico, Fraschetti Matteo, Marchetti Simone, Morgia Nico, Pelliccioni Cristian, Monacciari Leonardo, Darini Samuele, Grassi Alessio, De Simone Flavio, Oliviero Alessio, Cianchetta Riccardo, Alessandro Nastri, Matteo Cecchetti, Taccoli Alessandro, Antonaglia Valerio

Alla squadra del Casetta Bianca, se pur sconfitta, va riconosciuto il merito di aver disputato una grande stagione e di aver tenuto testa fino all’ultimo alla formazione vincitrice.

Le ragazze della squadra femminile di Anguillara, allenate da Matteo Minà con la supervisione di Angelo Ragno, pur disputando un buon torneo non hanno rispettato le attese della vigilia che la vedevano tra le favorite e hanno chiuso il torneo con un deludente sesto posto. Anche in questa formazione si sono messe in luce diverse ragazze: Alessia Iannarelli, Barbara Iacoella, Mira Leone e Arianna De Santis, che con il valido supporto delle altre compagne di squadra hanno profuso il massimo impegno per portare la loro squadra più in alto possibile.

La rosa della squadra femminile di Anguillara allenata da Angelo Ragno e Matteo Minà:

De Santis Arianna, Perfetti Francesca, Fasano Federica, D’Angelo Chiara, Iannarelli Alessia, Cosentino Valentina, Parravano Flavia, Papi Lavinia, Giacalone Martina, Iacoella Barbara, Batistuz Marta, Leone Mira, Brini Camilla, Brunettini Giorgia

Anche quest’anno il torneo ha raggiunto il suo scopo, undici squadre partecipanti e circa 170 ragazzi coinvolti che hanno onorato la memoria di Alfio Flores attraverso i valori educativi e morali a lui cari. Un grazie di cuore a tutta l’Organizzazione, come sempre impeccabile, a Luigi Palma ideatore e fondatore del torneo, a Gianluca Cocchini che nelle vesti di presentatore non ha fatto rimpiangere Luigi, ad Angelo Ragno allenatore dell’Anguillara Nuoto, a Paul Schollmeier, ad Attilio Guerani, medico di vasca, a Guido Ippoliti, a Dario Chiari, ad Alessandro Narciso, a Gianni Riccioni, ad Alessandro Palma, a Pambianco Lorenzo allenatore del Daily Sport, ad Andrea Cappotto, a Salvatore Figuccio, a Carlo Alberto Caprio e a Carlo Siena che con i loro incarichi hanno permesso la perfetta riuscita dell’evento.

Un ringraziamento particolare va alle Società partecipanti, a tutti gli atleti, ai loro allenatori e al meraviglioso pubblico che ha assistito a una bellissima domenica di sano sport.

Classifica finale XVI Torneo Alfio Flores

1^ classificata: Anguillara Nuoto M.

2^ classificata: Casetta Bianca M.

3^ classificata: Nuoto Flores

4^ classificata: Le Molette

5^ classificata: Centumcellae

6^ classificata: Anguillara Nuoto F.

7^ classificata: Casetta Bianca F.

8^ classificata: CSI Flaminio

9^ classificata: Villa Aurelia

10^ classificata: Forum

11^ classificata: Daily Sport

Sergio Grassi

Sull'autore

Staff

Staff

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento