Cesano di Roma

Su Cesano Borgo

Su Cesano Borgo

Su Cesano Borgo
Maggio 19
12:06 2011

Per l’argomento e l’interesse che desta quanto scritto e come scritto dal Sig. Cannavò, trascriviamo tale quale la lettera che è stata pubblicata sul Corsera del 17 c.m.

Segue il testo:

Lettere al Corriere – una città mille domande
La nostra posta
da Roberto Cannavò

CESANO

Il degrado dell’ antico borgo Vivo a Cesano di Roma, al limite della periferia nord della Capitale, dove, negli ultimi anni è cresciuta sempre più la zona sud quella vicino la stazione ferroviaria FM3 vista la grande crescita urbanistica orientata a far diventare questo quartiere un dormitorio e dimenticando totalmente il piccolo centro storico posto a nord, in alto, fuori dai transiti veicolari e ultimamente caduto in stato di totale abbandono. Qui fuori dalle mura si trovano la stazione dei carabinieri e le scuole medie ma all’ interno del piccolo borgo regna il «declino» fatto di ristrutturazioni fuori controllo da abitanti nella quasi totalità extracomunitari che senza scrupoli si fanno lavoretti in proprio e si può assistere ad appartamenti con finestre in alluminio ed altre con portoncini blindati accanto a muri in cemento armato o a strade asfaltate su terreno riportato, …tende da sole moderne … selciato rifatto alla meglio da ditte poco attente all’ urbanistica nei centri storici e favorite dagli scarsi controlli. Il tutto negli ultimi anni ha creato dei problemi strutturale causando dei crolli… ad oggi via dell’ Isola è inaccessibile in quanto una parete tufacea è precipitata invadendo la stradina d’ accesso. Ormai le attività commerciali sono inesistenti, sono rimasti un piccolo alimentari e un bar frequentato dai pochissimi locali. In sostanza qua regna il degrado e l’ abbandono avanzi di materiale edile gettati ovunque, sporcizia erbacce e spazzatura invadono ormai il piccolo borgo che, voglio ricordare, si trova lungo la via Francigena ed è luogo di transito di pellegrini in avvicinamento alla Capitale… non ci facciamo una bella figura! Possibile che non si riesca a dare un’ identità con un piano di restauro e di sviluppo in questo meraviglioso borgo risalente al 1300?
Pagina 8
(17 maggio 2011) – ©Corriere della Sera

Sull'autore

Staff

Staff

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento