Cesano di Roma

Fave e favismo

Fave e favismo

Fave e favismo
Aprile 11
17:08 2008

La coltivazione delle fave nel nostro territorio è regolata per Legge.

Attualmente è vietato coltivare fave a distanza inferiore di 300 metri dalla Scuola di Via Sforzini, da quella di Via della Stazione di Cesano, dall'asilo nido di Via Prato Corrazza, dall'uffico delle Poste di Piazza Caraffa, da quello di Via Antonio Monaco, dall'ASL e Anagrafe di Via della Stazione di Cesano e dalla Caserma dei CC, dalla Stazione FS, dalle fermate dell ATAC, da palestre, campi sportivi e luoghi di aggregazione pubblica quali le nostre chiese di San Giovanni Battista, San Nicola, San Sebastano e San Martino, dal Centro Anziani di Via Orrea ecc.: in pratica in tutto il territorio di Cesano, borgo compreso, vige il divieto di coltivazione. 

Chi ne soffre di deficit di G6PD può fare richiesta all'ASL affinchè venga compresa la sua abitazione dalla quale mantenere una distanza di 300 m per tale coltivazione. 

Sull'autore

Staff

Staff

Related Articles

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento